CdS – Napoli-Atalanta, la moviola: manca un giallo ad Ilicic che era diffidato

di Domenico D'Ausilio, @dom_dausilio
napoli moviola

L’edizione odierna del Corriere dello Sport analizza gli episodi da moviola del match di Coppa Italia fra Napoli e Atalanta, diretta dall’arbitro Michael Fabbri.

Napoli-Atalanta, la moviola del Corriere dello Sport

Diego Demme (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Dieci giorni dopo la sconfitta di Verona, l’arbitro Fabbri torna sulla strada del Napoli. Perdona Bakayoko nonostante una reiterata trattenuta su Zapata, nei pressi della linea laterale. Facendo lo stesso, poco più tardi, con Gosens che in realtà commette un intervento al limite del giallo su Di Lorenzo. Proteste vibranti di Gattuso, mentre l’arbitro richiama il centrocampista dell’Atalanta. Sotto gli occhi di Fabbri, invece, l’entrata di Romero su Politano quando l’esterno del Napoli si è già liberato del pallone. Contrasto ruvido, qualche dubbio rimane. Serata comunque tranquilla, senza un’ammonizione almeno fino alla metà del secondo tempo. Pesante il giallo a carico di Romero, che era diffidato e salterà il ritorno a Bergamo, per aver steso Insigne. In apertura di ripresa, allontanato dalla panchina Jens Bangsbo, preparatore atletico nerazzurro, per qualche parola di troppo dopo un calcio d’angolo atalantino e lo scontro fortuito tra Zapata e Di Lorenzo. Corretta anche la sanzione per Koulibaly che tocca duro Ilicic. Serve l’ambulanza per prestare le cure a Demme, colpito al volto da una pallonata: da qui i sei minuti di recupero. Nel finale ci stava il giallo per Ilicic (diffidato pure lui) dopo l’intervento su Zielinski.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy