Morte Maradona, la verità nei suoi ultimi Whatsapp: accertamenti sui due cellulari di Diego

di Domenico D'Ausilio, @dom_dausilio
statua maradona napoli

Non avrebbero voluto aprirli e infatti hanno fatto trascorrere quasi tre mesi da quel giorno. Ma poi i magistrati della Procura di San Isidro, titolari dell’inchiesta sulla morte di Diego Armando Maradona, hanno disposto accertamenti sui due I-phone che appartenevano a Diego per verificarne il contenuto. Gli inquirenti vogliono verificare il contenuto delle chat Whatsapp nelle ultime tre settimane di vita di Diego per fare ulteriormente luce sulle cure che venivano prestate dopo l’operazione al cervello. Lo riporta l’edizione odierna de Il Mattino.

CLICCA QUI PER LE PROBABILI FORMAZIONI DI ATALANTA-NAPOLI

Morte Maradona, la verità nei suoi ultimi Whatsapp

morte maradona
(Photo by Chris McGrath/Getty Images)

All’apertura dei due cellulari erano presenti i legali della psichiatra Agustina Cosachov, dello psicologo Carlos Diaz e dell’infermiera Dahiana Madrid. Ai magistrati è stato presentato un esposto dall’avvocato Matias Morla. Il legale aveva curato gli affari di Diego negli ultimi anni, a nome delle sorelle dell’ex campione. Le quattro Maradona chiedono che i risultati di questa perizia possano arrivare il prima possibileLe sorelle sono escluse dalla successione di Maradona, affidata all’avvocato Sebastian Baglietto dai cinque figli eredi. Il professionista non è riuscito ad avere un quadro chiaro dei beni di Diego: “Si vogliono coprire questi atti. Non tutto viene messo sul tavolo e la ragione mi sembra chiara”.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU INSTAGRAM

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy