Zuniga: “James Rodriguez mi chiedeva di Napoli, gli dissi che sarebbe stato un dio”

Napoli | Juan Camilo Zuniga e James Rodriguez, compagni di squadra in campo ai tempi della nazionale colombiana e grandi amici fuori. L’ex terzino azzurro ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Gol Caracol – riportate dall’edizione odierna del Corriere dello Sport – sul possibile trasferimento di James a Napoli. Nella scorsa estate l’affare sembrava ad un passo dal concludersi positivamente, ma la telenovela ha avuto un finale inaspettato e amaro. James Rodriguez è rimasto a Madrid, senza grandi risultati.

Zuniga: “James Rodriguez mi chiedeva sempre di Napoli”

BELO HORIZONTE, BRAZIL – JUNE 14: James Rodriguez of Colombia celebrates scoring his team’s third goal with Juan Camilo Zuniga during the 2014 FIFA World Cup Brazil Group C match between Colombia and Greece at Estadio Mineirao on June 14, 2014 in Belo Horizonte, Brazil. (Photo by Ian Walton/Getty Images)

SEGUICI SU INSTAGRAM PER FOTO E VIDEO ESCLUSIVI!

“James? Mi chiedeva di Napoli e io gli dicevo che sarebbe stato un po’ come in Colombia, tipo Barranquilla o Cartagena, perché la gente è calda, appassionata e divertente. Gli dissi anche: se vai a Napoli diventerai come un dio, ti adoreranno. Al San Paolo toccherai il pallone e tutti si alzeranno in piedi. Gli consigliai di accettare: gli dicevo che avrebbe giocato sempre e che lo avrebbero amato sempre. Un’occasione perfetta da cogliere”.

Zuniga ammette: “Stavo andando al Barcellona

“Quando ho avuto l’opportunità di giocare per il Barcellona, ​​a causa della partenza di Dani Alves, ho avuto anche l’opzione della Juventus, con la quale avevo un accordo preliminare. Stavo partendo per uno dei due club. Nella partita ricordata contro il Galatasaray, la gente era offesa e mi urlava contro di tutto. Rafa Benitez mi ha fatto entrare dieci minuti: ho fatto un grande goal, sul campo ho saltato ad un coro dei tifosi e sono rimasto”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy