Real Madrid, Zidane: “In Italia e Spagna si gioca a porte chiuse, presto potrebbe succedere anche in Spagna”

Zinedine Zidane, allenatore del Real Madrid, ha rilasciato alcune dichiarazioni nel corso della conferenza stampa alla vigilia del match con il Betis. Il tecnico, tra le tante tematiche trattate, si è soffermato anche sull’emergenza Coronavirus. In Spagna, al momento, non hanno adottato ancora alcuna misura restrittiva di accesso agli stadio. In Italia e Francia, invece, i governi hanno deciso di prendere provvedimenti. La Serie A, almeno fino ai primi di aprile, si disputerà a porte chiuse.

LE PAROLE DI ZIDANE

Zidane

Il tecnico del Real Madrid ha, quindi, confermato il timore di Setien. L’allenatore del Barcellona, infatti, aveva espresso un suo parere nel corso della giornata di ieri. La possibilità di vedere gli stadi deserti anche in Spagna inizia ad entrare anche nell’immaginario dei club. Il provvedimento, al momento, è stato preso sia in Francia che in Italia. Questa la risposta del mister dei Blancos.

“Quali raccomandazioni avete adottato per il Coronavirus? Quelle di tutto il mondo, ci dicono cosa dobbiamo fare e noi ci fidiamo. Per il resto le raccomandazioni sono quelle che ognuno farebbe al proprio figlio, come per esempio lavarsi bene le mani. E’ brutto giocare a porte chiuse, ma sta succedendo in Italia e in Francia e potrebbe succedere anche in Spagna”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy