Verona-Napoli, le probabili formazioni: dubbi in attacco per Gattuso

Dopo il successo in finale di Coppa Italia contro la Juventus, il Napoli torna in campo anche per la corsa in campionato. La squadra di Gattuso dovrà affrontare, tra le mura del Bentegodi, il Verona. La squadra di Juric è già scesa in campo nella giornata di domenica ed ha superato il Cagliari. Di seguito le probabili formazioni di Verona-Napoli a cura di CalcioNapoli1926.it

Verona-Napoli, le probabili formazioni

Verona-Napoli, le probabili formazioni

Verona (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Gunter, Kumbulla; Faraoni, Amrabat, Veloso, Lazovic; Verre, Zaccagni; Di Carmine All.Juric

Indisponibili: Dawidowicz, Danzi, Eysseric, Pessina

Squalificati: Borini

Primo ballottaggio per i padroni di casa in difesa dove in vantaggio resta Gunter ai danni di Empereur. In campo anche Rrahmani che si trova a giocare contro la sua prossima squadra. A centrocampo, la società partenopea ritrova Kumbulla per settimane nel mirino in vista della prossima sessione di mercato. Sulla trequarti non recupera, invece, Pessina che lascia quindi il posto alla coppia formata da Verre e Zaccagni. In attacco, dopo la sfida contro il Cagliari, squalificato Borini. Juric, quindi, corre ai ripari e si affida a Di Carmine per la sfida del Bentegodi.

Arbitro: Pasqua

Napoli (4-3-3):Ospina; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Fabian, Demme, Zielinski; Politano, Milik, Insigne All. Gattuso

Indisponibili: Malcuit, Manolas

Squalificati: nessuno

Nonostante Meret sia stato tra i protagonisti della finale di Coppa Italia, Gattuso si affida ad Ospina in porta contro il Verona. In difesa dovrebbe essere confermata la linea vista contro la Juventus vista la nuova assenza di Manolas. Unico da valutare Di Lorenzo che potrebbe rifiatare ed al suo posto spazio per Hysaj. Nessuno stravolgimento a centrocampo mentre in avanti, il tecnico prepara ben due sorprese. La prima è Politano parso ancora più in forma dello spagnolo Callejon. La seconda è, invece, la presenza di Milik dopo il rigore decisivo contro i bianconeri. Il polacco è in vantaggio su Mertens parso ancora in difficoltà a seguito di un affaticamento muscolare.

di Maria Ferriero

© Riproduzione riservata

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy