V-Day, vaccino anti Covid-19 ai primi tre italiani allo Spallanzani di Roma

La professoressa Maria Rosaria Capobianchi, l’infermiera Claudia Alivernini e l’operatore sociosanitario Omar Altobelli, alle ore 7,20 di questa mattina sono stati i primi in Italia a ricevere il vaccino anti Covid-19 all’Istituto Nazionale Malattie Infettive Spallanzani di Roma. Lo riporta l’agenzia ANSA.

Vaccino ai primi tre italiani allo Spallanzani di Roma

Primi tre italiani vaccinati al Covid-19

“Ho la consapevolezza che oggi sia un giorno importante e decisivo. La scienza e la medicina sono le uniche cose che ci permetteranno di uscire da questo virus. Lo dico con il cuore vaccinatevi”. Ha detto l’infermiera Alivernini“Mi sento benissimo. La scelta è stata una scelta abbastanza naturale. Mi sono offerta di essere vaccinata e sono stata scelta fra i primi come simbolo per dire di fidarsi e credere in questa scelta credo sia un esempio per gli altri operatori sanitari ma anche per tutta la popolazione”. Le parole della professoressa Capobianchi, direttore laboratorio di virologia dello Spallanzani prima vaccinata in Italia, che partecipò a diagnosticare la prima infezione di Covid-19. Le 9.750 dosi di vaccino Pfizer-BioNTech consegnate a tutti i Paesi europei oggi per il vaccino day sono in numero “simbolico”. La distribuzione vera e propria, fa sapere il ministero della Salute in una nota, partirà dalla settimana che inizia il 28 dicembre e all’Italia arriveranno circa 470mila dosi ogni settimana. Di seguito il video dell’ANSA dello storico evento di questa mattina.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU INSTAGRAM

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy