Uefa, Rosetti: “Assurdo giocare con le mani dietro la schiena”

Roberto Rosetti, responsabile della Commissione Arbitrale dell’UEFA, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Sky Sport in merito al ritorno delle competizioni europee e alle differenze sui falli di mano. Di seguito le sue parole.

Rosetti: “Non si può pensare di giocare con le mani dietro la schiena”

 

Champions Rosetti arbitri
Champions, Rosetti ha parlato del regolamente degli arbitri(Photo by Getty Images)

 

CLICCA QUI PER SAPERE TUTTO SUL NAPOLI

 

Ritorno – Credo che chi gestisce un gruppo di persone, abbia il dovere di prendersi cura di loro. Infatti siamo stati attenti: abbiamo chiamato tutti gli arbitri per sapere come stavano, è stato il primo approccio per sapere come se la passavano. E per capire come riprendere.

Falli di manoChe ci siano differenze tra le Leghe è normale, ma se queste sono enormi e sostanziali allora bisogna riflettere. Durante il lockdown abbiamo creato una piattaforma per far i modo che gli arbitri comunichino meglio tra loro e tra le varie Leghe. I giocatori devono poter giocare a calcio senza avere le mani dietro la schiena: è naturale che gli arbitri debbano lavorare sull’interpretazione del tocco di mano.

 

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy