Criscitiello: “Non mi è piaciuto il comportamento di Agnelli. L’UEFA ha sbagliato tanto, ma questa non è la strada giusta”

La Superlega ha letteralmente spaccato il calcio. Molti, tra addetti ai lavori e tifosi hanno protestato contro questa sottoscrizione di 12 club (più altri 3 che sono in arrivo), ma non solo: si sono pronunciate anche le varie Federazioni nazionali, e in qualche caso i premier politici dei Paesi presi in considerazione, oltre ai calciatori stessi. Emozionante il post di Ander Herrera (calciatore del PSG, che per ora ha rifiutato l’invito a partecipare). Nei prossimi giorni ne vedremo delle belle, o almeno questa è la sensazione che traspare. Nel frattempo l’UEFA ha ricalibrato la Champions, che avrà 36 squadre dal 2024…

CLICCA QUI PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATO SUL CALCIO NAPOLI

Superlega, Criscitiello: “La UEFA ha sbagliato, ma Agnelli…”

Michele Criscitiello ha parlato a Sportitalia TV della questione Superlega:

“La Superlega nasce con una buona idea, ma ha una costruzione del tutto sbagliato. Innanzitutto non mi piace che Agnelli faccia tutto questo alle spalle della FIFA e poi esca dall’ECA, come sta facendo Zhang jr. Il calcio è meritocrazia e sogno, è del Leicester, dell’Atalanta. Faccio un’altra premesse: UEFA e FIFA hanno fatto molti errori con la Champions, non hanno saputo gestire i tanti soldi a disposizione, ma bisognava sedersi al tavolo. Questa è una soluzione con il cappio al collo, dovuta ai debiti di alcune squadre. Ma nessuno gli aveva imposto di spendere così tanto”.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER CLICCANDO QUI 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy