Coronavirus, Atalanta – Sportiello ancora positivo dopo il terzo tampone: le ultime

Il giocatore dell’Atalanta Sportiello è risultato ancora positivo al Covid-19 dopo il terzo tampone.

La quarantena dell’Atalanta aveva avuto inizio il 10 marzo, subito dopo la gara contro il Valencia disputata allo stadio Mestalla, valsa per i bergamaschi i quarti di finale di Champions League. Dopo 14 giorni, il 25 marzo l’isolamento al Centro Bortolotti è stato prolungato, essendo Bergamo uno dei luoghi dove il virus ha mietuto più vittime. Tra i calciatori orobici, il portiere Marco Sportiello era risultato positivo al virus circa 30 giorni fa.  Nonostante le sue condizioni fossero e siano ancora buone, dopo diversi test è emerso che il referto medico ha ancora esito positivo. La squadra nerazzurra continua l’isolamento, in attesa dei provvedimenti della FIGC che chiariranno quando e come potranno riprendere le attività sportive. Negli ultimi giorni, la Lega ha espresso però all’unanimità la volontà di terminare la stagione in corso. Un primo passo importante verso la decisione definitiva.

Sportiello ancora positivo: i dettagli

Isolamento in casa per Marco Sportiello, che si trova in buone condizioni ad Urgnano. Il portiere è stato il primo caso positivo dell’Atalanta, che in quell’occasione (data 25 marzo) diffuse il seguente comunicato: “Con la presente si informa che le autorità sanitarie locali hanno comunicato in data odierna al Club la positività al Covid-19 del calciatore Marco Sportiello.” Come riferisce la Gazzetta dello Sport, il giocatore, avendo terminato il periodo di quarantena, si è recato al controllo per il tampone di negativizzazione. Purtroppo, però, anche il terzo tampone effettuato è risultato positivo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy