Governo, il ministro Speranza conferma: “Restano chiusi gli stadi”

A breve riparte il campionato di Serie A ma con l’importante assenza dei tifosi. Una decisione arrivata da parte del Governo in seguito alla pandemia da Coronavirus. Una decisione destinata ad essere confermata per evitare l’aumento del numero dei contagi in Italia. Il Ministro della Salute, Roberto Speranza ha fatto il punto sulla questione stadi aperti. Di seguito le parole messe in evidenza dall’ANSA.

CLICCA QUI PER LE ULTIME SUL CALCIO NAPOLI

Governo, Speranza torna sulla questione stadi

Speranza stadi tifosi
Roberto Speranza

“Nel Dpcm che firmeremo oggi le norme sono tutte confermate, anche quelle che riguardano il ballo. Sono semplicemente prorogate. Sono vigenti dal 16 agosto e le prorogheremo per altri 30 giorni. Ai nostri giovani dobbiamo continuare a chiedere di darci una mano. Hanno pagato un prezzo enorme in questi mesi. Il rischio che i giovani possano trasmettere il virus ai loro genitori e nonni c’è ed esiste. Ai giovani italiani continuiamo a chiedere il rispetto delle norme fondamentali a partire dall’utilizzo delle mascherine e dal distanziamento di almeno un metro.

Il Governo nazionale non ha mai riaperto le discoteche, lo hanno fatto alcune Regioni che ne avevano la facoltà ma noi siamo intervenuti per richiuderle. E il Dpcm firmato oggi proroga tutte queste misure che erano già in vigore: sono e restano chiusi quindi sia le discoteche che gli stadi”.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy