Spal, dure proteste dei tifosi: testa di maiale fuori il centro tecnico. La risposta della società

Grandi proteste a Ferrara per la SPAL: la squadra emiliana è stata presa di mira dai propri tifosi. Clima caldo e tanta tensione la società spallina ha deciso di parlare tramite un tweet.

SPAL, clima teso. La società: “C’è modo e modo per protestare”

 

Spal
Spal, clima teso: proteste dei tifosi

 

CLICCA QUI PER SAPERE TUTTO SUL NAPOLI

 

“Le proteste si possono anche fare ma c’è modo e modo. Non so chi sia stato a mettere lo striscione presso il Centro Sportivo G.B Fabbri, ma usare la testa decapitata di un povero suino è veramente di cattivo gusto e di sicuro non fa onore alla nostra tifoseria, che merita di meglio per come si è sempre comportata. Forza Spal”.

 

Una testa di maiale davanti al Centro Sportivo G. B. Fabbri: “Via i porci da Ferrara”. Questa la durissima protesta dei tifosi della SPAL per la stagione negativa degli emiliani e la conseguente retrocessione in Serie B. Il club ha risposto con tono deciso, ma le immagini resteranno scolpite per un po’ nella mente dei sostenitore biancoazzurri.

 

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy