Spadafora: “Se la curva continua a scendere può riprendere tutto il 15 giugno, vi spiego la riforma del mondo dello sport”

Il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, ha rilasciato alcune dichiarazioni nel corso di una diretta sul proprio profilo Facebook. Di seguito uno stralcio di quanto detto.

LE PAROLE DI SPADAFORA

Spadafora

“Ribadisco che la riforma dello sport andrà in consiglio dei Ministri prima di agosto. Questo mondo, con i suoi lavoratori, va assolutamente riformato. Si tratta di una prerogativa che prescindere dall’emergenza Coronavirus. È mio dovere assicurare tutte le tutele che finora non ci sono state.

Per la questione palestre incontrerò la ministra Lucia Azzolina e poi riferiremo la decisione presa.

Il bonus per i lavoratori del mondo dello sport? Tra giovedì e venerdì della prossima settimana Sport e Salute dovrebbe essere in grado di far partire tutti i bonifici rimasti in sospeso per il bonus di marzo. Parliamo anche di quelli per aprile e maggio che verranno inviati automaticamente, senza ulteriori domande. Mi auguro che entro lunedì 8 giugno tutti i lavoratori sportivi ricevano l’indennità.

Avete ragione, sono passati quasi tre mesi, ma reperire tutte le risorse non è stato facile, anche se capisco le problematiche vissute da tutti. Mi auguro che nel prossimo Dpcm si possa aprire tutta la parte dello sport che è ancora ferma, quella amatoriale e di base, dalle partite di calcetto ai saggi di danza. Se la curva del contagio continuerà a scendere credo che tutto ripartirà dal 15 giugno”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy