Sospensione campionato, Spadafora: “Al lavoro per il decreto, spero nella firma già domani”

La riunione convocata oggi dal CONI con tutte le federazioni sportive ha prodotto la decisione di sospendere ogni attività fino al prossimo 3 aprile. Il ministro Vincenzo Spadafora ha commentato la decisione già paventata ieri: “Sono già al lavoro per la stesura del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in materia sportiva, che spero possa essere firmato già nella giornata di domani. Ho appreso con piacere l’esito dell’incontro svoltosi oggi al Foro Italico con il presidente del Coni, Giovanni Malagò, e i presidenti delle federazioni degli sport di squadra. Ringrazio tutti per la serietà, la collaborazione e la presa di coscienza della gravità della situazione”.

Spadafora
(Photo by Claudio Villa/Getty Images)

La pressione di Spadafora

Il ministro insieme a Tommasi dell’AIC aveva insistito ieri affinché la Serie A si fermasse a tutela dei calciatori e di tutti i membri coinvolti nell’organizzazione delle partite. Una decisione inevitabile, seguita a quella di disputare inizialmente le gare di calcio a porte chiuse. Si attende, quindi, che la decisione del CONI sia ufficializzata da un decreto legge e commentata domani in Lega, quando i club di A s’incontreranno. Al momento non c’è sospensione delle partite di Champions League ed Europa League. Tuttavia non si escludono provvedimenti al di là delle porte chiuse.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy