Pampa Sosa sull’addio al Napoli: “Saluto struggente, i miei compagni mi diedero la fascia di capitano”

Roberto ‘Pampa’ Sosa ha rilasciato un’intervista al Corriere dello Sport, in occasione della quale ha parlato del giorno del suo addio al Napoli. El Pampa ha sempre avuto e mantiene ancora un rapporto speciale con la città azzurra:

Pampa Sosa

“Fu un saluto struggente, che Montervino, Calaiò e Paolo Cannavaro decisero che celebrassi con la fascia di capitano al braccio. Ora capirà perché faccio fatica e scegliere una sola immagine di questa mia vita italiana: per me ogni giornata ha avuto una sua importanza, pure le lezioni al Master di Coverciano. Oppure, per esempio, posso ricordare la mia tripletta all’Inter, con la maglia dell’Udinese, della quale ho scoperto sono trascorsi da poco vent’anni. Ma se vuole gliene trovo talmente tante che non le bastano le pagine del giornale per raccontarle”.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU TWITTER

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy