FIGC, il vicepresidente Sibilia: “Gli Europei non sono a rischio, per le partite in chiaro serve un decreto”

Cosimo Sibilia, vicepresidente della FIGC e presidente della LND, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli. Queste le sue parole sulla delicata situazione che sta vivendo l’Italia, ma anche il calcio.

LE PAROLE DI SIBILIA

Sibilia

“Vogliamo dare una risposta immediata al problema che più ci interessa: quello della salute. Il risultato più tempestivo è stato quello di bloccare le partite in Serie D. Europei? Per quanto mi riguarda non sono a conoscenza, non mi risultano posizione inconciliabili secondo quello che sarà la scadenza di giugno prossimo. I contatti li tiene il presidente della FIGC, non ho comunicazioni. Il calendario non è messo in dubbio, al momento non c’è nessuna comunicazione rispetto ad un Europeo a rischio”.

Sulle partite in chiaro“La Serie A ha degli impegni con le televisioni. Se c’è un motivo per il quale io molte volte sono orientato a mettere in evidenza le cose della Lega Nazionale Dilettanti per iscritto è proprio per evitare interpretazioni. In un momento difficile bisognerebbe tutti insieme dare un contributo. Il problema si risolve con un decreto governativo del Consiglio dei Ministri, altrimenti ci sono delle legittime difficoltà. La Lega, qualsiasi cosa faccia, può sbagliare. C’è bisogno per questo dell’ente politico e di una indicazione da parte sua”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy