Sgarbi chiarisce: “Nessun attacco contro Napoli e i napoletani, regole insensate” | VIDEO

Napoli | Vittorio Sgarbi, noto critico d’arte e protagonista di dichiarazioni forti e polemiche in varie occasioni, ha fatto chiarezza con un video pubblicato sul proprio profilo Facebook. Nei giorni scorsi le sue parole erano state interpretate come un attacco ai napoletani, incapaci – a sua detta – di rispettare la quarantena: “Beh, De Luca chiude i confini della regione perché conosce i napoletani. Quindi tende a credere che non saranno rispettosi di nessuna regola”.

Sgarbi si difende: “Nessun attacco a Napoli”

Sgarbi
“Sono tempi difficili anche per le parole, tutto potevo immaginare meno che qualcuno mi attribuisse di avere antipatia o antagonismo – come molti fanno in televisione – nei confronti dei napoletani. Nessun attacco ai napoletani, ho semplicemente detto il motivo per cui De Luca, per garantire la massima sicurezza della salute, aveva ipotizzato misure più rigorose. De Luca li conosce i napoletani, crede che non rispetteranno le regole. Se le regole sono insensate, un napoletano tende a non rispettarle. Non perché è delinque, ma perché ragionevole e intelligente. Non transigo su questo: impedire alle persone di stare all’aperto, le condizioni migliori di sanità per i polmoni sono l’aria aperta. Se uno passeggia sulla spiaggia e sta da solo, non fa niente di male. Non cedo sulla posizione che è stato un errore impedire alle persone di stare all’aria aperta. Credevo che i napoletani la pensassero come me”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy