Serie A, bozza di intesa tra i presidenti per il taglio degli stipendi: Napoli pronto a recuperare 28 milioni

Come una qualsiasi impresa anche il calcio italiano rischia di registrare in grave perdita in un periodo così complesso. Anche il calcio, in particolare la Serie A, è infatti ferma per il dilagare dell’allarme Coronavirus. I casi registrati tra i calciatori tengono, inoltre, molto alta la tensione ma soprattutto tengono molto alta la soglia dell’attenzione. L’edizione odierna de Il Mattino ha riportato alcuni numeri circa la crisi del calcio italiano. E’ prevista, infatti, una possibile perdita di circa 750 milioni di euro tra sponsorizzazioni e mancati diritti tv. Senza parlare, poi, della cifra che oscilla tra i 140 ed i 190 milioni bruciati dal mancato incasso dei tagliandi per i match. Una situazione che metterebbe a rischio il bilancio di almeno 13 società che non potrebbero più recuperare questo denaro ed ottemperare agli obblighi fiscali. Per questo motivo, la FIGC e Lega stanno cercando una soluzione decisiva al problema.

La soluzione

Serie A

Come riferisce l’edizione odierna del quotidiano, sul tavolo della discussione sarebbe pronta già una bozza di intesa tra i presidenti. Questi chiederanno un piccolo sacrificio a tutti i loro tesserati con una decurtazione dell’ingaggio alla fine dell’anno. Un taglio netto che potrà variare tra il 15 ed il 30€ a seconda della cifra che si guadagna. Una bozza che, se approvata, permetterebbe alla Serie A di risparmiare almeno 260 milioni di euro. Nel caso, in particolare del Napoli, tale strategia permetterebbe alla società di De Laurentiis di recuperare circa 28 milioni.

Le opinioni

Serie A, parole di Gravina

La notizia è filtrata dopo le dichiarazioni del presidente della FIGC, Gabrile Gravina, il quale ha parlato di un ruolo fondamentale dei calciatori nella ripresa di questo campionato. Parole accolte anche da Damiano Tommasi, presidente di Assocalciatori, e da Renzo Ulivieri, presidente di Assoallenatori. Entrambi hanno sottolineato l’importanza del sacrificio e si dicono pronti al dialogo. Nelle prossime ore potrebbero, quindi, arrivare importanti novità in merito.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy