Serie A a lavoro per riportare i tifosi negli stadi: pronto un nuovo protocollo

Durante la pandemia da Coronavirus, gli stadi italiani si sono trasformati in ospedali. Adesso negli scenari dei match di Serie A. In questo caso, però, sugli spalti non c’era nessuno se non qualche giornalista o qualche rappresentante delle società. Tutti a rigorosa distanza. Non è stato possibile far entrare i tifosi negli stadi, troppo pericoloso per la loro salute. Farlo, però, è diventato l’obiettivo principale della Serie A che ha stilato un vero e proprio programma.

CLICCA QUI PER LE ULTIME SUL CALCIO NAPOLI

Serie A a lavoro per gli stadi italiani: servono i tifosi

Serie A, tifosi allo stadio

I vertici della massima serie del calcio italiano hanno stilato un nuovo programma, un vero e proprio protocollo che, secondo quanto riferisce La Repubblica, verrà presentato oggi a Gravina. Il presidente della FIGC dovrà analizzare la proposta e presentarla anche alla parte più scettica del comitato scientifico, quella più restia a far ripartire anche il calcio giocato. Uno studio che ha analizzato le vie di accesso, quelle di uscita e la possibilità di distanziamento in tutti e 17 gli impianti sportivi. Secondo questo preliminare studio si potrebbe permettere ai tifosi di occupare dal 25 al 40% sei posti a disposizione. La percentuale va decisa in base agli impianti sportivi anche se nel caso del San Paolo la stima risulta difficile viste alcune criticità sulle vie di accesso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy