Serie A, il Cts ha dato il via libera al protocollo della FIGC: resta l’obbligo della quarantena

La Serie A, tra qualche ora, conoscerà il proprio destino ma nel frattempo ha il protocollo per la ripresa. A pochi minuti dall’inizio della riunione tra Spadafora e i vertici del calcio, infatti, il Ct ha dato il via libera alle misure sulle partite inviate nei giorni scorsi dalla Figc. Il Comitato, però, ha ribadito che resta l’obbligo della quarantena per il gruppo squadra in caso di positività anche di un solo calciatore o membro dello staff. Lo riferisce Sky Sport.

SERIE A, C’È IL PROTOCOLLO: A BREVE IL VERTICE

Serie A protocollo

Il Ministro per lo Sport, Vincenzo Spadafora, sarà presente in call conference con le componenti del mondo del calcio per discutere dell’ultimo protocollo, analizzato dal Comitato tecnico-scientifico. Da lì, si capirà se sussistono ancora dei punti di scontro e quindi la data dovrà essere ancora posticipata, oppure se finalmente si potrà fissare il giorno della ripartenza.

Stando a quanto anticipa La Gazzetta dello Sport, il protocollo per la Serie A riprende quanto stabilito per gli allenamenti. Ieri in FIGC si è discusso della proroga dei contratti e si sta cercando anche una mediazione per evitare che i pagamenti degli stipendi si dilazionino eccessivamente nel tempo. Inoltre, bisogna definire l’orario per i match, tre dovrebbero essere le fasce prescelte: 17:1519:3021:45. Per ciò che riguarda le date, si oscilla tra il 13 e il 20 giugno. Il tutto sarà discusso anche dal sindacato dei calciatori.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy