Sconcerti: “L’Inter meritava di più col Napoli, ho un’impressione scandalosa”

L’edizione odierna de Il Corriere della Sera si sofferma sul match tra Napoli ed Inter con editoriale di Mario Sconcerti. Queste le idee del giornaliste riportate sul quotidiano, oggi in edicola.

L’editoriale di Sconcerti

Sconcerti

L’Inter ha tenuto sempre il pallone per superiorità e per convenienza del Napoli, ma è stata sempre prevedibile, è mancata giusto la velocità. Sono stati quasi assenti Lukaku e Lautaro, come schiacciati dalla spinta della squadra, sempre con molti uomini ai limiti dell’area del Napoli, quindi soffocanti e inutili.

Non c’è quasi mai stato come fascino il Napoli. Ha pareggiato alla prima azione offensiva con un contropiede pieno di colpe interiste. È stato ordinato e generoso, ma non ha giocato la partita rischiando spesso di perderla. Si torna al sospetto delle conseguenze del virus: due squadre imperfette, senza cambi di passo, senza fantasia di marcature, quasi l’uomo contro uomo evitasse la fatica di ragionare.

Che l’Inter meritasse di vincere la partita è certo. Che meritasse di eliminare il Napoli, molto meno. L’Inter è corretta sulla carta, ha giocatori giusti nei ruoli, non dentro la partita. Ho un’impressione scandalosa. Ha fatto per ora più Marotta di Conte. Non manca più qualità, manca tempo, fantasia, schemi alternativi, facilità di dribbling. L’Inter è come uno scolaro che sa una poesia a memoria ma non capisce cosa recita. Per il Napoli bene la difesa, decisivo Ospina, buoni Insigne e Mertens. Soldati discreti gli altri. Finale dunque Juve-Napoli, il derby di Sarri.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy