Sassuolo, De Zerbi sull’ex obiettivo del Napoli: “Solo Messi meglio di Boga nell’uno contro uno”

Jeremie Boga è stato un dei tormentoni dell’estate in casa Napoli. Il prestante esterno del Sassuolo sembrava ad un passo dall’approdare all’ombra del Vesuvio, ma poi non se n’è fatto più nulla. Ed ora, continua a goderselo mister De Zerbi. L’allenatore dei neroverdi, in un’intervista concessa a La Repubblica, ha parlato con orgoglio del progetto del club emiliano, soffermandosi su qualche calciatore.

De Zerbi: “Locatelli è il miglior centrocampista italiano”

Sassuolo
NAPLES, ITALY – NOVEMBER 01: Roberto De Zerbi US Sassuolo coach during the Serie A match between SSC Napoli and US Sassuolo at Stadio San Paolo on November 01, 2020 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Roberto De Zerbi, ai microfoni de La Repubblica, ha fatto il punto della situazione in casa Sassuolo:

“Il nostro obiettivo è qualificarci per una coppa europea, ma dobbiamo sperare che almeno una delle prime sette fallisca l’appuntamento. Molti club, sulla carta, sono più forti di noi. In ogni caso mi godo i miei calciatori. Boga nell’uno contro uno viene solo dopo Messi. E poi… dovrei pensarci. Locatelli è il miglior centrocampista italiano, ha sovrastato uno come Wijnaldum in Nazionale. Noi abbiamo la possibilità di aspettare che il calciatori emergano. È, per esempio, il caso di Berardi. Lui lo sa che è anche l’ambiente a trasmettergli la forza che ha. È incredibile come possa ancora giocare con noi! Senza l’Europa si concluderebbe il ciclo di questo gruppo, e la prossima stagione si dovrebbe ripartire. Non è detto che me ne vada”.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy