Roma-Milik, tutto saltato: il polacco ora cerca una squadra in Premier League

Tentativo da parte di Roma e Napoli di riaprire in extremis l’affare Dzeko-Milik, mettendo davanti a tutto la volontà dei calciatori. C’è un solo problema però, uno grande: la Juventus ha scelto Morata. L’attaccante bosniaco per ora resta in giallorosso, mentre il polacco ha due settimane per trovarsi un’altra squadra. Potrebbe essere in Italia? Poco probabile. Il n.99 azzurro non giocherebbe nemmeno un minuto al Napoli, molto probabilmente potrebbe raggiungere l’Inghilterra o la Germania (dove ha già giocato con la maglia del Leverkusen).

FUTURO DI MILIK IN BILICO: PREMIER LEAGUE?

Milik Roma SKY

Il futuro del polacco, secondo i colleghi di TMW, potrebbe essere in Premier League. Sfumata l’opzione Roma, infatti, si riapre l’opzione estera: secondo quanto da noi raccolto, il polacco avrebbe ricevuto sondaggi dall’Inghilterra nelle ultime ore e in questo momento, visto che la permanenza in azzurro sembra essere molto complicata, la pista che porta alla Premier League sembra essere quella più calda. Milik, in caso di permanenza a Napoli, resterebbe letteralmente un anno in panchina ad osservare le giocate di Osimhen e Petagna. La cessione è, secondo il calciatore e secondo la dirigenza, la scelta migliore tutti.

LA SITUAZIONE DI MILIK IN QUESTO MOMENTO

La posizione in bilico di Arkadiusz Milik sta governando il valzer dei centravanti di Serie A. Il polacco, in questo momento, non è per niente artefice del proprio destino. Al momento è autentico prigioniero di Aurelio De Laurentiis. Il presidente lo ha bloccato a Napoli per una serie di cavilli economici come i diritti d’immagine e le multe del famoso ammutinamento post Salisburgo. Il numero 99 è fermo, così come lo è anche Edin Dzeko che si era promesso alla Juventus. Ma se il polacco non parte da Napoli, il bosniaco non partire da Roma. Ne scrive così l’esperto di calciomercato di Sportitalia, Alfredo Pedullà:

Intanto, Dzeko vive ore difficili: aveva scelto la Juve, era andato a Verona chiedendo di non giocare, ora – in assenza di novità nella prossime ore – deve riconsiderare la Roma che aveva deciso di salutare. E Milik è sempre più prigioniero del Napoli, degli stipendi da lasciare dopo il contenzioso, della Roma che lo ha aspettato. E di una situazione che tra pochi mesi lo porterà a essere libero da impegni contrattuali. Una baraonda. In giornata era previsto un nuovo summit con i suoi agenti per trovare una soluzione

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy