Repubblica – Napoli, bilancio ok: ma l’imperativo è ‘cedere prima di acquistare’. La situazione

Il mese di gennaio è alle porte così come la sessione invernale di calciomercato. Una finestra di riparazione che sarà cruciale in casa Napoli, non tanto per la possibilità di acquistare nuovi calciatori, bensì per definire le varie situazioni in uscita. In primis quella di Milik, che è il principale cruccio della dirigenza partenopea, poi quelle di Llorente, Hysaj e Maksimovic. Antonio Corbo, sull’edizione odierna de La Repubblica, si è soffermato sulla questione bilancio e su quella dei trasferimenti.

Napoli, tra i calciatori in uscita c’è Llorente

llorente genoa faggiano
Fernando Llorente (Foto CN1926)

Ecco quanto scritto da Antonio Corbo sull’edizione odierna de La Repubblica:

“Il Napoli ha soltanto diciotto milioni di deficit e può trattare senza dover chiedere favori a nessuno. Il bilancio è rassicurante. Tuttavia, gli azzurri non spenderanno un solo euro. Prenderanno un difensore sinistro solo nel caso in cui riuscissero a cedere Hysaj o Milik. O magari risparmiare l’ingaggio di Llorente, che è in direzione Samp. Nel calcio si registra una curiosa dissonanza: casse vuote, risorse insufficienti, prospettive incerte, ma giocatori ed agenti ragionano come se nulla fosse accaduto e come se il Covid non avesse sconvolto le economie di tutto il mondo”.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy