Reina: “Mi dispiace molto, vivo di nostalgia da 15 anni”

L’ex portiere del Napoli, Pepe Reina, ha pubblicato su Instagram. L’estremo difensore ha scritto un lungo post.

IL POST DI REINA

Reina

“Mi dispiace di non essere un intellettuale e di parlare con il cuore. Mi dispiace che alcune persone non capiscano che vivere 15 anni fuori dalla Spagna sviluppa un costante sentimento di nostalgia. Perché vogliono vederla bene, sana, degna dei suoi governanti e desiderata da tutti coloro che la conoscono. Credo che questo sia un diritto legittimo ed essenziale, un’eredità di molte persone per le quali costa troppo e che non credo sia accettabile mettere a rischio.

Mi dispiace di non poter essere indifferente alle bugie, all’ingiustizia e alla slealtà. Questo è forse ciò con cui ho a che fare peggio. Sono profondamente convinto che la difesa delle libertà e delle garanzie di convivenza all’interno di un quadro costituzionale possa essere interpretata come una forma di fascismo. Mi dispiace anche che per alcuni non sono in grado di essere più “coerente”, ma ho la coscienza e soprattutto le IDEE molto chiare… e sono ORGOGLIOSO di condividere la mia vita e i miei affetti con persone di ogni etnia, condizioni sessuali, credo religioso e potere d’acquisto.

Ma se c’è una cosa che sento soprattutto, è che nel XXI secolo ci sono ancora “menti libere di pensare” che pensano in bianco e nero, che gridano alla libertà, e che gridano a gran voce alla libertà, e che si inventano tutto ciò che non si adatta al loro codice binario. In tempi di etichette e altre semplificazioni, è così che la penso davvero e a chi non piace o non interessa… Mi dispiace”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy