Premier, l’Arsenal aderisce al taglio degli stipendi: Ozil si rifiuta

Il centrocampista dell’Arsenal, Mesut Ozil, non ha aderito alla politica dell’Arsenal del taglio degli stipendi: ecco la motivazione

Premier League, l’Arsenal si taglia gli stipendi: Ozil dice di no

Ha dell’incredibile quanto è accaduto tra i giocatori dell’Arsenal. Il club inglese ha aderito alla politica del taglio degli stipendi ma tre giocati si sono rifiutati. Due di questi è ignota l’identità, mentre è noto che uno dei tre sia Mesut Ozil. Il centrocampista si è rifiutato di ridursi il compenso del 12,5%.

Stando a quanto riportato dal noto tabloid inglese, il Daily Mail, il tedesco si è rifiutato di aderire in quanto non è convinto della necessità di ridursi lo stipendio. Questo sarebbe di ben 350 mila sterline a settimane nel caso del giocatore in questione. Il calciatore ha poi fatto trapelare che vuole essere prima certo e sicuro del reale impatto finanziario che avrà il Coronavirus sull’economia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy