Politano: “Al San Paolo emozionato anche da avversario, sogno due cose. Totti l’idolo, con Insigne parlo napoletano”

Attraverso i canali social del Napoli Matteo Politano ha risposto alle curiosità dei tanti tifosi, che gli hanno scritto delle domande in direct.

Difensore più forte affrontato: “Di difensori forti nella mia carriera ne ho incontrati molti, quello che mi ha impressionato di più è stato Jordi Alba. Penso sia uno dei più forti con cui ho giocato contro”.

Politano e la cucina napoletana: “Il mio piatto napoletano preferito è la pizza, ogni tanto provo a farla, ma non riesco a farla buona come si trova in giro”.

L’esordio al San Paolo: “Sicuramente è stata un’emozione forte, esordire al San Paolo è sempre una grande emozione. Mi sono emozionato anche da avversario”.

Politano
(Photo by SSC NAPOLI/SSC NAPOLI via Getty Images)

Gli interessi e le passioni di Politano

L’idolo di sempre: “Il mio idolo è sempre stato Francesco Totti. Sono cresciuto a Roma, quindi per me è sempre stato un punto di riferimento”.

Il dialetto napoletano: “Un po’ ho imparato, stando spesso con Insigne. Impossibile non impararlo stando con lui”.

Le passioni di Politano: “Il mio film preferito è Il Gladiatore, ogni volta che lo rivedo mi emoziono come fosse la prima volta”.

L’alternativa: “Il calcio è sempre stato il mio sogno, magari sarei andato a lavorare con mio padre che fa il meccanico”.

Il tempo libero in quarantena: “Ci teniamo sempre in allenamento, faccio qualche ora. Poi guardo film, gioco alla play, sto con la mia ragazza. C’è sempre qualcosa da fare”.

I sogni nel cassetto: “Spero di fare qualcosa di ‘importante con club e Nazionale.”

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy