Pedullà sugli impegni delle Nazionali: “È assurdo che si vada in giro per il mondo a giocare partite non indispensabili”

Quella degli impegni delle Nazionali è una vicenda che sta facendo molto discutere. Molti presidenti non vorrebbero far partire i proprio calciatori in giro per il mondo visto l’alto rischio di contagio. A supportare l’idea dei club ci pensa Alfredo Pedullà. Il giornalista di Sportitalia, sul suo sito ufficiale, ha detto la sua riguardo la questione.

Pedullà: “Assurdo non rinviare le partite delle Nazionali”

pedulla

Alfredo Pedullà, sul suo sito, ha così commentato la controversa vicenda degli impegni delle Nazionali:

“Non ha senso che in piena Pandemia i calciatori vadano in giro per l’Europa e per il Mondo. Che necessità c’è di giocare queste partite? Con il massimo rispetto per la Nations League, quello che sta accadendo giorno dopo giorno, minuto dopo minuto, ce l’abbiamo sotto agli occhi. L’appello dei club non è sinonimo di egoismo, bensì di un ragionamento logico che sarebbe da accogliere senza polemiche. È assurdo che si vada in giro per il mondo a giocare partite non indispensabili. Basterebbero pochi secondi di confronto per trovare una soluzione: rinviare tutto a data da destinarsi”.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy