Pedullà: “Ramadani è in Italia per discutere del futuro di Koulibaly”

Alfredo Pedullà, giornalista di Sportitalia ed esperto di mercato, è intervenuto sul suo portale online ufficiale per parlare dell’agente di mercato Ramadani e del futuro di molti dei suoi interessati. Il procuratore infatti, secondo Pedullà, sarebbe in Italia per discutere di alcune situazioni, una fra tutte quella di Kalidou Koulibaly. Il senegalese è il primo obiettivo sulla lista di Pep Guardiola, tecnico del Manchester City. Al centro dell’attenzione anche la situazione di Cengiz Under della Roma, che a sua volta potrebbe lasciare la squadra giallorossa per il Napoli.

LE PAROLE DI ALFREDO PEDULLA’

Queste le parole del giornalista di Sportitalia Alfredo Pedullà: “Lunedì sera vi abbiamo anticipato come Kalidou Koulibaly sia un obiettivo concreto del Manchester City. Soltanto che serve accontentare il Napoli e il Napoli per ora non scende sotto gli ottanta milioni, fermo restando comunque che per Guardiola l’arrivo del difensore sarebbe quasi una priorità. Ramadani è  in Italia per diverse cose da sbrogliare: il Milan vuole riscattare Rebic e si viaggia verso questa soluzione; Under è un obiettivo concreto del Napoli che vuole ancora aspettare Osimhen prima scelta da ormai due mesi per l’attacco.

Ma Ramadani avrebbe altre carte in mano per gli azzurri: per esempio Azmoun, che non è certo Osimhen, mentre ribadiamo che non sono state fin qui prese seriamente in considerazioni i piani alternativi all’attaccante del Lille. Si parla molto di Jovic, accostato a Milan e Napoli, che però guadagna tanto e non costa meno di 60-65 milioni, Real permettendo. Chissà, Ramadani potrebbe essere la chiave giusta per il ritorno di Jorginho in Italia, alla Juve piace e i suoi rapporti con il Chelsea sono eccellenti. Ma i Blues non lo regalano di sicuro. E Under? Al Napoli piace parecchio, ma per ora precedenza a Osimhen. Poi, magari, ci si potrà specchiare nella vetrina sempre sfarzosa dell’agente-intermediario sempre protagonista sul mercato“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy