Parma, l’ASL voleva impedire la trasferta contro l’Udinese: De Siervo è intervenuto in prima persona

Sono sette i positivi per il Parma, ma ciò non impedisce l’incontro con l’Udinese. In base a quanto riferisce il Corriere della Sera, l’ASL è intervenuta anche in questo caso. L’azienda sanitaria era poco propensa a fornire il proprio placet alla squadra per scendere per partire dalla volta di Udine. Quattro ore continue di contatti con i dirigenti del Parma, la Regione e la Lega per poi giungere alla decisione di confermare la sfida. Pare che a fare pressione in tal senso sia stato proprio Luigi De Siervo, amministratore delegato della Lega, e ha sbloccato così la situazione. L’ASL ha concesso l’autorizzazione dopo un tampone rapido, che ha poi rilevato la presenza di un ulteriore caso di positività.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy