Parma-Napoli, l’editoriale di Chiariello: “Luci e ombre, Napoli con potenziale ma la coperta è corta”

In occasione di Campania Sport, il giornalista Umberto Chiariello è intervenuto col suo editoriale per commentare la sfida tra Napoli e Parma. L’esordio stagionale degli azzurri si apre con la vittoria per 2-0 siglata da Mertens e Insigne, ma restano tanti dubbi da sciogliere.

CLICCA QUI PER LE PAGELLE DI PARMA-NAPOLI

L’editoriale di Chiariello dopo Parma-Napoli

Chiariello Parma-Napoli

Di seguito alcuni dei concetti espressi da Chiariello:

“Si riparte con una Parma che non ha cambiato uomini, ma allenatore e un sistema di gioco. C’è un paradosso nel calcio: quando ci sono le mode, si pagano le mode. Liverani retrocesso col Lecce, è considerato un avanguardista. Un Parma pessimo, che peggio non si poteva. 

Il Napoli non si è fidato di fare cambiamenti. È ripartito dal classico 4-3-3 con Lozano unica novità, lanciato titolare. Ha dimostrato finalmente che, ancora malservito dai compagni, può essere un uomo molto importante. 

Insomma, luci e ombra. Per oggi il giudizio resta ancor sospeso. Ma questo Napoli sembra essere una squadra dalle enormi potenzialità, tuttavia con la coperta corta. L’allenatore non ha ancora trovato il bandolo della matassa.”

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy