Parma-Napoli, il commento della Gazzetta: “La squadra di Gattuso ha già in mente il Barcellona”

L’edizione odierna della Gazzetta dello Sport commenta la sconfitta del Napoli contro il Parma ieri allo stadio Tardini

L’edizione odierna della Gazzetta dello Sport commenta la sconfitta del Napoli, maturata in extremis, contro il Parma ieri allo stadio Tardini.

Parma-Napoli. il commento della Gazzetta

Parma-Napoli, pagelle
Insigne, Parma-Napoli (Getty Images)

“Tre rigori per decretare la salvezza aritmetica del Parma e per certificare la brusca frenata del Napoli, che al Tardini perde la seconda partita post-lockdown (la prima è stata a Bergamo contro l’Atalanta). Troppo lenta e prevedibile, nel gioco e nel ritmo, la squadra di Gattuso che sicuramente ha già in mente la sfida di Champions League contro il Barcellona e in vista di quell’impegno sta lavorando. Inoltre senza centravanti di ruolo (Milik squalificato e Mertens malconcio in panchina) è difficile riuscire a concretizzare l’enorme possesso-palla. I cross servono a poco perché in attacco non ci sono torri, e trovare l’imbucata giusta, con la difesa del Parma piazzata perfettamente, è un’impresa che per il Napoli di oggi non è semplice. Così ne approfitta il Parma che, venendo da una striscia di cinque sconfitte in sei partite, decide di affidarsi alle vecchie armi italiche. Catenaccio e contropiede. È in questo modo che, nelle ultime due stagioni, gli emiliani hanno conquistato per due volte la salvezza. Si tratta di risultati che hanno dell’incredibile se si pensa che quattro anni fa conquistavano la promozione dai Dilettanti alla Lega Pro”.

CLICCA QUI PER SEGUIRE LA NOSTRA PAGINA INSTAGRAM

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy