Ospina sta meglio, il colombiano si è ripreso negli spogliatoi: serve precauzione

Nel corso del primo tempo di Atalanta-Napoli, il portiere azzurro David Ospina ha dovuto lasciare il campo per un infortunio alla testa. I partenopei lasciano Bergamo con l’amaro in bocca sia per le condizioni del colombiano che per il risultato finale. Contro la squadra di Gattuso, infatti, è arrivata la settima vittoria di fila che permette alla Dea di portarsi a quota 60 punti. Di seguito quanto riferisce in merito l’edizione odierna di Tuttosport:

“Il risultato è meritato e premia la squadra che è riuscita a rendersi più pericolosa negli ultimi 20-25 metri. Nella prima frazione infortunio a Ospina al 25′: dopo un tuffo incoccia con la fronte sulla gamba di Mario Rui. La botta suggerisce precauzione, il portiere esce in barella e al suo posto entra Meret, nello spogliatoio pare che il ragazzo si sia comunque subito ripreso”.

Le dinamiche dell’infortunio di Ospina

Ospina

Il colombiano rimedia un terribile taglio alla testa dopo essersi fiondato sul tiro del Papu Gomez su punizione dalla sinistra. Il portiere è stato travolto dal compagno di squadra Mario Rui che stava andando a contrasto con l’avversario Mattia Caldara. La peggio parte l’ha avuta il numero 25 che si è accasciato a terra. Immediati i soccorsi dello staff medico partenopeo. Nulla da fare però: il taglio è importante e non è possibile farlo proseguire. Alex Meret allora si toglie subito la pettorina ed entra al 28°, mentre David esce dal campo in barella.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy