Osimhen Napoli, clamoroso colpo di scena: slitta la firma ed arriva un’offerta più ricca del West Ham. Ultimatum di De Laurentiis

Il trasferimento di Osimhen dal Lille al Napoli procede in maniera compassata. Nelle ultime ore, inoltre, pare ci sia stata una battuta d’arresto. L’agente del calciatore, infatti, avrebbe presentato un’offerta del West Ham più ricca di quella degli azzurri di De Laurentiis. A riferirlo Raffaele Auriemma sulle colonne di Tuttosport. Di seguito quanto scritto dal giornalista sul quotidiano, oggi in edicola.

Osimhen Napoli, l’affare si complica?

Osimhen Napoli

“Altra brusca frenata venerdì, dopo l’incontro tra Lopez, patron del Lille, e William D’Avila, nuovo agente del nigeriano, che pare abbia presentato un’offerta fresca fresca dal West Ham, simile a quella del Napoli (50 milioni cash più bonus), ma più ricca per il calciatore. Sarà vero? Nel concreto, la firma che doveva essere apposta in questo fine settimana alla Filmauro, è slittata nuovamente. Ma stavolta il club azzurro ha dato l’ultimatum al giocatore: se non si chiuderà entro questa settimana, il Napoli sarà libero di guardare altrove”.

Il documentario sul calciatore

Victor Osimhen nasce il 29 dicembre 1998 a Lagos, una città della Nigeria di 16.348.100 abitanti, la più grande dell’Africa e la quarta città al mondo per popolazione. Un giovane che ha dovuto faticare per diventare un calciatore professionista, inseguendo un sogno in cui non ha mai smesso di credere. Il profilo Instagram Naija Footballers, specializzato in analisi e storie di calcio e calciatori nigeriani, ha svelato il teaser trailer di un documentario sulle origini dell’attaccante.

Questo secondo trailer si apre con un’intervista ad una vicina che conosceva il piccolo Victor, che spesso veniva inviato a comprare dei fagioli. A volte tardava nel portare questa spesa, dopo aver preso i soldi, e affermava sempre di essere stato occupato con gli allenamenti. La vicina si definisce come una madre per lui: “Victor per me è come un figlio”. Un grande legame che lo lega a chi lo ha aiutato quando era poco più di un bambino.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy