Onofri: “Ci sarà un alto rischio di infortuni, bisogna ragionare sugli orari”

Claudio Onofri, ex calciatore del Genoa, è intervenuto ai microfoni di Radio Marte nel corso della trasmissione Marte Sport Live. L’ex difensore ha parlato della ripresa del campionato di Serie A e dell’alto rischio di infortuni per tutti i calciatori. Secondo Onofri gli orari delle partite, il caldo eccessivo ed il ritmo potrebbero distruggere fisicamente gli atleti.

LE PAROLE DI CLAUDIO ONOFRI

Onofri su Gattuso

Queste le parole di Claudio Onofri sulla imminente ripresa della Serie A: “Sono contento che il calcio ricominci. Dobbiamo permettere a questa azienda di ripartire in tutti i sensi, bisogna farsi forza. Sono un po’ spaventato dai piani secondari, in caso di seguente stop: mi riferisco soprattutto all’algoritmo osannato da Gravina. Il discorso tecnico va salvaguardato, mi sembra evidente”. 

LA QUESTIONE INFORTUNI

L’ex calciatore del Genoa Claudio Onofri si è soffermato anche sulla questione infortuni, tema che potrebbe essere ricorrente tra qualche settimana: “Bisognerà giocare ogni tre giorni per forza di cose, il tour de force sarà importante e quindi bisogna ragionare molto sugli orari. Il caldo eccessivo alle 17:15, ad esempio, potrebbe incidere molto sul ritmo partita e sulla condizione dei calciatori. Sicuramente c’è il rischio infortuni, ma ce l’avranno tutti, sarà un problema che tutte le squadre affronteranno”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy