Napoli-Udinese, il report degli azzurri: palestra per Llorente, personalizzato per Younes

Il Napoli, attraverso il proprio sito ufficiale, ha reso noto il report dell’allenamento odierno in vista del match contro l’Udinese.

Napoli Udinese, il report degli azzurri

Napoli Udinese

“Dopo la gara di Bologna, il Napoli ha ripreso questa mattina gli allenamenti al Training Center.

Gli azzurri preparano il match contro l’Udinese di domenica al San Paolo per la 34esima giornata di Serie A (ore 19.30).

Coloro che sono andati in campo dall’inizio al Dall’Ara hanno svolto lavoro in palestra.

Gli altri uomini della rosa sono stati impegnati, sui campi 2 e 3, in una prima fase di riscaldamento tecnico seguita da seduta aerobica.

Successivamente esercitazioni tecnico tattiche e partitna a campo ridotto.

Palestra per Llorente. Lavoro personalizzato sul campo per Younes”.

Le parole del presidente dell’Udinese

A Radio Marte nel corso di “Marte Sport Live” è intervenuto Franco Soldati, presidente dell’Udinese, rilasciando le seguenti dichiarazioni. Il suo club, infatti, affronterà il Napoli di Gattuso al San Paolo.

“L’Udinese arriverà a Napoli con lo spirito con cui stiamo giocando queste ultime partite. Il nostro gioco si sviluppa molto bene, abbiamo ripreso a segnare con Lasagna in maniera abbastanza continua e quindi siamo soddisfatti di questa seconda parte del campionato. Contro il Napoli non sarà semplice perché quella azzurra è una squadra di prima fascia che sta giocando molto bene. Gattuso ha dato un’anima importante alla squadra e quindi domenica sarà una partita da vedere in cui mi auguro la mia squadra porti a casa un risultato positivo.

Ci manca qualche punto per arrivare alla salvezza, ma mi auguro di uscire da questa situazione il prima possibile. Nelle prossime due partite affronteremo Napoli e Juventus, due squadre importanti, ma anche molto difficili.

Lasagna è un pallino di molti club visto come sta giocando, ma non sono a conoscenza dell’interesse del Napoli. Alla ripresa del campionato è tornato più decisivo di prima. De Paul credo che resterà con noi perché è un giocatore fondamentale e difficile da sostituire. Poi c’è Musso, un altro giocatore che credo la famiglia Pozzo vorrà tenere anche perché è sempre il migliore in campo.

De Laurentiis un ruolo in Federcalcio? Me lo auguro perché è un industriale, una persona di spessore e conosce bene il mondo del calcio. La sua presenza può essere un accrescimento per la Federcalcio.

Gattuso mi è sempre stato simpatico da giocatore, ha raggiunto dei risultati straordinari e poi mi piace perché è una persona molto franca.

C’è un rapporto con De Laurentiis e con la società Napoli ottimo. Ci siamo sempre trovati molto bene nelle trattative e poi i giocatori presi e ceduti hanno sempre reso tantissimo. Lo stesso Allan a Napoli si è completato. Ad oggi, della squadra azzurra Milik mi piace molto”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy