Taglio stipendi, toni distesi in casa Napoli: De Laurentiis studia una soluzione condivisa con la squadra. L’idea

Il Napoli sta studiando la soluzione da presentare ai calciatori per quanto riguarda il taglio degli stipendi. Il club sta cercando anche di capire come si muoveranno le altre società, in base alle linee guida stabilite, e analizza i danni economici che sta subendo, a causa dell’assenza di partite. Secondo quanto riferisce Il Mattino, in ballo c’è l’ipotesi del taglio di un mese e mezzo di stipendio. Una soluzione intermedia per venire incontro ai calciatori. La mensilità di marzo, infatti, non è ancora stata versata, in attesa di capire cosa fare.

CLICCA QUI PER LE ULTIME SULLA RIPRESA DEGLI ALLENAMENTI

De Laurentiis
Foto SSCN

Il piano di De Laurentiis per il Napoli

Il patron azzurro intende parlarne col capitano Insigne e con il resto del gruppo in questi giorni.

Le indicazioni della Lega di A sono state di 4 mesi di taglio, se i campionati non riprendessero più, e di due nel caso di ripresa: ecco perché una via di mezzo potrebbe essere il taglio di un mese e mezzo.

Da considerare c’è anche che la squadra azzurra è tutta in città. Nel rispetto delle indicazioni nessuno è partito, tutti gli stranieri sono rimasti in città e ciò è un segnale importante. L’intenzione, infatti, è di trovare un accordo sereno con toni distesi. 

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy