Il Napoli lavora sul futuro tra certezze e nuovi addii: il punto sui rinnovi

La speranza è quella di tornare il prima possibile in campo dopo questa emergenza ma sempre nel rispetto della salute pubblica. Mentre si cerca di capire quando sarà possibile prima allenarsi e, poi, concludere il campionato, le società sono concentrate sul mercato. Non sono, però, solo alla ricerca del colpo perfetto in entrata o cercando di limitare gli addii. Infatti, per squadre come il Napoli, in questi mesi sarà importante affrontare un’altra questione. Quella dei rinnovi che vede i partenopei impegnati su diversi fronti. Il capitolo conferme era stato accantonato nei mesi scorsi per affrontare al meglio la sessione invernale di calciomercato. Ma adesso è arrivato il momento.

CAMPIONATO IN ESTATE: COSA CAMBIA? CLICCA QUI PER SCOPRIRLO

Le priorità del Napoli

Napoli rinnovi

Ci sono calciatori che compongono la spina dorsale di questo Napoli. Quelli di cui la società non può, ma soprattutto non vuole, fare a meno. Nella lista dei calciatori con il contratto in scadenza sono due a far parte di tale categoria. Il primo è l’attaccante belga Dries Mertens la cui scadenza è fissata al mese di giugno 2020. Una data che potrebbe, però, essere prorogata per l’emergenza che costringerà le squadre a scendere in campo in estate. Il calciatore ha incontrato il patron Aurelio De Laurentiis nei primi giorni di marzo. Tra i due sembrava essere stato raggiunto un accordo con un biennale da 4 milioni di euro più bonus. La questione multe e quella relativa agli stipendi hanno, però, incrinato nuovamente i rapporti ed il rinnovo non sembra più così certo. Su lui restano vigili Inter, Arsenal, Chelsea e Manchester United. Il secondo è, invece, il polacco Piotr Zielinski il cui contratto ha una scadenza fissata al mese di giugno 2021. Sembrerebbe non esserci alcuna fretta anche perchè dalla trattativa filtra tanto ottimismo. La società ha fiducia in lui ed il centrocampista si sente importante. Unico nodo da sciogliere è quello relativo alla clausola rescissoria.

C’è chi dice no…

Napoli rinnovi

Come il belga anche l’attaccante Josè Maria Callejon ha il contratto in scadenza nel mese di giugno 2020. Anche per lui è prevista una proroga nei prossimi mesi ma, a differenza del compagno, dalla trattativa sembrerebbe filtrare molto meno ottimismo. Le parti non si sono ancora incontrate, con ogni probabilità il patron incontrerà il calciatore solo dopo l’emergenza. Intanto, sono diverse le squadre che continuano a corteggiare lo spagnolo. Il Fenerbahce, il Valencia ma soprattutto il Villareal pronto a giocare la carta Albiol. Difficoltà anche per il rinnovo dell’attaccante Arek Milik, la cui scadenza è fissata per il mese di giugno 2021. Il calciatore ha presentato una richiesta da 5 milioni di euro a stagione. Una cifra che la società non ha alcuna intenzione di accontentare ma soprattutto una richiesta che sembra confermare la voglia del calciatori di vivere una nuova avventura. Una squadra dove può essere la prima scelta. Su di lui c’è l’interesse del Milan, dello Schalke04 e di squadre di Premier League. Infine c’è il rebus Elseid Hysaj in scadenza nel 2021 ma sempre più vicino all’addio. L’agente è stato chiaro. Non c’è il giusto spazio per il suo assistito in questo Napoli ed è, per questo, che l’entourage rifiuta il rinnovo e rivolge la sua attenzione sul mercato. Il calciatore era sul piede di partenza già l’estate prossima salvo decidere di vivere ancora una stagione in azzurro.

C’è chi dice sì…

Napoli rinnovi

Note positive arrivano, invece, dal reparto difensivo dove le conferme potrebbero esser ben due. La prima è quella di Nikola Maksimovic. Il calciatore ha ritrovato la sua forma ma soprattutto il suo ruolo da protagonista in questa stagione e con questo Napoli. Complice la forma fisica di Koulibaly, il serbo si è ritrovato ad essere indispensabile prima per Ancelotti e, poi, per Gattuso. Una nota positiva per lui che in passato guardava il campo solo dalla panchina o era costretto ad andare via in prestito. L’accordo tra le parti sembrerebbe essere da tempo stato raggiunto. Adesso manca solo l’annuncio. Nella stessa situazione si  trova anche il giovane Sebastiano Luperto. In questa stagione ha collezionato già 12 presenze. Un numero che ha convinto il calciatore ad indossare ancora in futuro la maglia dei partenopei. Anche per lui si attende solo la fine dell’emergenza.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI SU TWITTER

di Maria Ferriero

© Riproduzione riservata

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy