Parma-Napoli, primi indizi sulla formazione: Osimhen può partire dalla panchina

Manca sempre meno all’inizio della stagione di Serie A 2020/21, con il Napoli che esordirà domenica 20 settembre alle 12:30 allo Stadio Ennio Tardini contro il Parma. La squadra di Liverani sarà la prima avversaria degli azzurri di Rino Gattuso, che arrivano carichi da un pre campionato che ha innescato molte aspettative. L’acquisto incredibile di Victor Osimhen, per più di 70 milioni, ha creato quello che gli anglofoni chiamano “Hype“. Dato che mancano solo 3 giorni alla partita, arrivano le prime indiscrezioni sui possibili 22 che scenderanno in campo alla prima giornata.

LE PROBABILI DI NAPOLI PARMA

Il Napoli non ha ancora un 11 predefinito, a differenza degli scorsi anni, anche perché la rosa è stata abbastanza sfoltita. Via un pezzo importante come Allan, anche se non sono arrivati centrocampisti in cambio (non considerando Demme e Lobotka senza uscite a gennaio). Ci sono diversi dubbi per Ringhio, prima di tutto la questione modulo. Gattuso in ritiro ha provato quasi sempre il 4-2-3-1, ma per la gara di esordio dovrebbe affidarsi al più collaudato 4-3-3. Tra i pali l’eterno ballottaggio tra Meret e Ospina, con il primo leggermente favorito, potrebbe essere una stagione da protagonista data la mancata cessione. In difesa Mario Rui non è al meglio, quindi a sinistra potrebbe slittare Hysaj con Di Lorenzo a destra e ManolasKoulibaly. A centrocampo Lobotka non è al massimo, possibile che sia Demme a partire titolare affiancato da Fabiàn e Zielinski. In attacco tante opzioni, ma è possibile che Gattuso si affidi agli uomini più collaudati con il tridente composto da Politano-Insigne-Mertens. Niente Osimhen alla prima quindi, secondo queste prime indiscrezioni.

Il Parma di Liverani invece ha le idee ben chiare. In porta l’ex azzurro Sepe, davanti alla linea a quattro formata da Darmian, Bruno Alves, Iacoponi e Pezzella. A centrocampo Brugman, con Hernani e Kurtic ai suoi lati e Kucka dietro le punte, che dovrebbero essere Inglese e Cornelius. Escluso Gervinho che si è fermato in allenamento.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy