Lozano: quello che non accade in una vita, accade in un istante

È lui o non è lui? Questa è la domanda che i più si pongono su Hiving Lozano. I messicani metterebbero la mano su fuoco: è lui, è il vero Chucky. Eppure la piazza di Napoli soltanto adesso sta iniziando a conoscere il mister 50 milioni.

Lozano: quello che non accade in una vita, accade in un istante

bologna napoli probabili
NAPLES, ITALY – OCTOBER 17: Hirving Lozano of SSC Napoli celebrates after scoring the 1-0 goal during the Serie A match between SSC Napoli and Atalanta BC at Stadio San Paolo on October 17, 2020 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

È lui o non è lui? È questo il dilemma. Quando nell’estate del 2019 Hirving Lozano approdò a Napoli, tutti gli occhi erano puntati su di lui: si trattava del mister 50 milioni! L’investimento più importante dell’era De Laurentiis: “Farà fuoco e fiamme” – hanno pensato i più e invece è stato soltanto fiammelle e ceneri. Con Ancelotti ha faticato, con Gattuso ha steccato: di male in peggio per il messicano. Per Rino l’esterno è sempre parso debole, sia nel fisico che nella testa: inschierabile.

Oggi però l’ex PSV è un altro. A dirlo sono i numeri – in particolare i dati di transfermarkt – dai quali si evincono quanto, in soltanto 439 minuti, ha eguagliato il sé stesso della precedente stagione:

  • Nella stagione 2019/2020, in 1019 minuti giocati e 26 presenze in Serie A ha totalizzato 4 gol e 1 assist.
  • Nella stagione attuale, quella 2020/2021, in 439 minuti giocati e 6 presenze in Serie A ha totalizzato 4 gol e 1 assist, esattamente come il totale della passata stagione.

E così El Chucky eguaglia il Lozano spaesato, confuso e molle della passata stagione: quello che non accade in una vita, accade in un istante o meglio… in 439 minuti e 6 presenze.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy