De Laurentiis: “Gattuso mi somiglia. Rinnovo? Vediamo cosa succede”

Attualmente, sulla panchina del Napoli, siede Gennaro Gattuso, scelto da De Laurentiis dopo l’esonero di Carlo Ancelotti. Il patron, in occasione dell’intervista al Corriere dello Sport, ha parlato della sua scelta. Ma soprattutto ha fatto il punto della situazione rivelando i dettagli sul prossimo rinnovo. Il tecnico e la società stanno, infatti, portando avanti una trattativa per proseguire insieme ancora per qualche stagione.

De Laurentiis ed il rinnovo di Gattuso

De Laurentiis, il rinnovo di Gattuso

“Lo avevo chiamato anni fa insieme a Totti, avevo pensato a un film con loro due. Ci eravamo rivisti al compleanno di Ancelotti da Mamà a Capri. Rino stava seduto vicino a me. Me l’ero immaginato diverso, ho scoperto un grande conversatore, in grado di affrontare tutti i temi possibili. Dopo il disguido del ritiro-non-ritiro gli ho telefonato: ‘Rino, stai calmo, non prendere nessuna decisione se ti chiama qualcuno, stai fermo’. Dopo la partita di Champions ho visto Ancelotti a cena e gli ho detto che volevo cambiare, anche per conservare la nostra amicizia. 

La squadra aveva dimenticato il 4-3-3 sarriano, a Rino ho chiesto la riverginazione di quel modulo, anticipandogli che lo scotto da pagare sarebbero state tre, quattro sconfitte di fila. Io e Rino siamo molto simili, due guerrieri, due che non le mandano a dire, due condottieri.

Rinnovo? Gli avevo fatto un contratto di un anno e mezzo nel quale era contemplata la via di fuga per entrambi. Non abbiamo avuto bisogno di ricorrervi. Se facciamo bene in coppa Italia e in Champions e recuperiamo qualche posizione in campionato, gli do appuntamento a inizio agosto a Capri dove potremmo parlare di un allungamento di tre, quattro stagioni. Tra persone che stimano, i contratti sono relativi”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy