Mirabelli: “Milik è da Milan, potrebbe essere il vero rinforzo di gennaio”

Massimiliano Mirabelli, ex Direttore Sportivo del Milan, è intervenuto ai microfoni di TMW Radio durante la trasmissione Maracanà. Tra i temi trattati dal DS ci sono ovviamente il calciomercato, la situazione classifica in Serie A ed il movimento di alcuni attaccanti nella prossima sessione invernale di mercato. Piccolo focus su Arkadiusz Milik e sul suo vecchio Milan, che sta viaggiando a gonfie vele verso il ritorno ad uno scudetto che manca da 10 anni, causa Juventus.

LE PAROLE DI MASSIMILIANO MIRABELLI

Milik mercato

Di seguito le parole di Massimiliano Mirabelli, ex direttore sportivo del Milan.

Milik in rossonero? E’ forte e anche giovane, ma credo che la linea sia, avendo Ibra, di puntare su un giovane. Magari uno come Scamacca. Ma entrambi ci starebbero bene al Milan. Io sono innamorato di Milik già dai tempi dell’Inter. Lo scudetto è fattibile, ma Inter e Napoli sono lì dietro per insidiare la squadra di Pioli, più di chiunque altro. Certamente a gennaio deve fare qualcosa, perché la coperta è corta. Donnarumma dovrebbe restare. La cosa strana è arrivare a 30 giorni dalla scadenza e dalla possibilità che possa liberarsi a zero. Calhanoglu può rimanere, ma bisogna vedere se c’è la volontà di farlo

La sentenza su Juve Napoli? Era la cosa più giusta, non poteva essere un campionato con altre polemiche. Nn si poteva finire il campionato senza aver disputato una partita così importante. Forse dobbiamo rivedere le regole, per averne di più certe.

Dopo il lockdown il Milan è la squadra più in forma. I singoli stanno andando bene ma dietro c’è un grande lavoro di Pioli. Non è facile stare davanti a Inter e Juve, due organici importanti. la Juve sta pagando il cambio tecnico, sostituire Sarri no nera semplice. Non è una critica nei confronti di Pirlo, perché è la prima volta che allena. Sarri? E’ un grandissimo allenatore, ama arrivare ai risultati con il gioco di squadra. Ora però se la Juventus vince è per le giocate dei singoli. Pirlo un giorno diventerà un grande allenatore, ma è sotto gli occhi di tutti che paghi questa situazione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy