Spadafora, la contro-replica: “Ronaldo non sia arrogante e pensi a dare il buon esempio”

Vincenzo Spadafora, tramite una nota, ha contro-replicato alle esternazioni di Ronaldo che aveva polemizzato con lo stesso Ministro dello Sport. Il portoghese, in una diretta su Instagram, si era difeso dall’accusa di aver violato le regoleLa n: “Non ho infranto nessun protocollo come ha detto un signore in Italia. Non ho infranto la legge italiana. Sono tutte bugie, ho fatto tutto come dovevo. Ho fatto tutto come dovevo. Io e la mia squadra ci siamo presi la responsabilità di fare le cose bene. Ho la coscienza tranquilla. Sono tornato in ambulanza. Sono rientrato a Torino e non ho avuto contatti”. 

La contro-risposta di Spadafora

Spadafora
Vincenzo Spadafora, Ministro dello Sport

Il Ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, tramite una nota, è tornato sul caso Ronaldo:

“La notorietà e la bravura di certi calciatori non li autorizza ad essere arroganti e irrispettosi verso le istituzioni. Non li autorizza a mentire: anzi, più si è conosciuti più si dovrebbe dare il buon esempio con comportamenti responsabili. Meglio pensare prima di parlare, ma soprattutto è necessario dare il buon esempio. Non ho intenzione di proseguire all’infinito su questa vicenda: confermo quanto detto precedentemente riguardo l’abbandono dell’hotel di alcuni giocatori della Juventus. Mi sono basato su comunicazioni della ASL di Torino. In ogni caso, auguri di pronta guarigione a tutti i positivi“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy