Milik rischia un anno in tribuna: com’è saltato l’affare con la Roma

Arek Milik dovrà trovare in fretta una squadra. La Juventus alla fine ha scelto il ritorno di Alvaro Morata, la Roma terrà Dzeko (che non è andato in bianconero). Il numero 99 del Napoli adesso ha due settimane per trovare una sistemazione all’estero: Siviglia, Newcastle sono le ultime idee, ma l’entourage è stato avvisato. Il calciatore rischia di stare in tribuna per un anno.

Repubblica – Milik rischia un anno in tribuna

milik roma
Foto SSCN

La dirigenza azzurra ha avvisato l’entourage di Milik: non ci sarà nessuna cessione durante il mercato di gennaio, l’orizzonte è un’annata in tribuna e fuori dalla lista dei 25 per il campionato. Questo quanto scritto dall’edizione odierna de La Repubblica, che ricorda che a giugno la Polonia di Arek giocherà gli Europei. Una stagione vissuta fuori rosa comprometterebbe la sua convocazione e partecipazione al torneo continentale. L’umore del Napoli è nero secondo il quotidiano: dopo aver abbassato le pretese a 25 milioni di euro pur di scongiurare l’ipotesi di perdere a zero un calciatore costato 40 milioni, adesso c’è sullo sfondo la possibilità di un nulla di fatto.

Ma come è saltato l’affare? Ancora La Repubblica oggi in edicola scrive:

“Sabato allora la Roma ha posto una nuova condizione al Napoli: una clausola di garanzia che potesse farle recuperare dei soldi in caso di problemi. Inaccettabile per De Laurentiis, furibondo per la richiesta. L’affare Milik è saltato quel giorno, non ieri. Ora la Roma si ritrova col suo centravanti e capitano deluso e arrabbiato, in rotta con l’allenatore — questione che il club dovrà affrontare, non a caso sonda Allegri e Sarri — e senza un’alternativa in mano che le permetta di venderlo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy