Milik verso l’addio, il polacco ha chiesto una cosa a De Laurentiis: i dettagli

L’edizione odierna de Il Corriere dello Sport, riferisce in merito alla situazione di Milik.

MILIK VERSO L’ADDIO

Milik

“Se c’è un futuro – e per ora non si scorge – certo non è nascosto tra il carteggio di un contratto o quattro milioni di euro che restano lì, virtualmente, su un tavolo, senza emozionare. Se c’è un pallone – e neanche questo si vede – da prendere a calci, possibilmente di sinistro o di testa, non sta poggiato a Castel Volturno o al San Paolo, forse neppure in serie A, ma dove un giorno, quando si potrà ricominciare a discutere di cose che sembrano banali e comunque non lo sono, Arkadiusz Milik deciderà cosa fare da grande, ora che può. È tutto scritto, o almeno così pare, che ci sia un destino indicato dalle scadenze: e visto che il 30 giugno del 2021 s’avvicina, mancano ancora solo quindici mesi”. 

LA SITUAZIONE

Non c’è la possibilità di allargare il dialogo e di aprirsi, allora sarà inevitabile cominciare a far scivolare i titoli di coda, nel rimpianto di ciò che avrebbe potuto essere e non è. Milik rimane un’incompiuta, nonostante un anno fa ne abbia segnati venti di gol ed ora sia a dodici (9 in campionato e tre in Champions): però sente che c’è troppa concorrenza intorno a sé e perciò a De Laurentiis che ha offerto quattro milioni di euro ha chiesto comprensione. Se ne riparlerà nella prossima estate, o quando sarà possibile trattarne la cessione, perché il tempo di Milik a Napoli sembra scaduto, l’ha deciso lui, che vuole una squadra per lui, in cui possa annusare la fiducia e non entrare perennemente in conflitto con quel «diavolo» di belga che segna una partita sì e l’altra pure”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy