Milan, Bonera in conferenza: “Partita importante col Napoli. Pressione? C’è ma siamo fiduciosi”

Domani alle 20.45 si giocherà, al San Paolo, Napoli-Milan: il match è stato presentato in conferenza stampa dal Daniele Bonera. Il tecnico dovrà sostituire in panchina Pioli ma anche Murelli (il secondo), i due infatti sono risultati positivi al Covid-19 e dunque non partiranno per la trasferta a Fuorigrotta.

Milan, Bonera in conferenza: “Partita importante col Napoli”

UDINE, ITALY – NOVEMBER 01: Stefano Pioli head coach of AC Milan and Daniele Bonera of AC Milan during the Serie A match between Udinese Calcio and AC Milan at Dacia Arena on November 01, 2020 in Udine, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Alle 14.00 ha avuto luogo, a Milanello, la conferenza stampa di Napoli-Milan, gara valida per l’ottava giornata di Serie A. A presentare il match è stato il mister Daniele Bonera:

L’importanza della partita? Non mi ci soffermerei troppo, tutte le partite sono importanti. Non vedo questa gare come un esame finale da superare. È semplicemente un piccolo tassello. Credo che la squadra sia molto responsabilizzata a riguardo

Sulla pressione

Se è più su di me o suoi giocatori? Io personalmente sento sempre la pressione sulle mie spalle. L’avrò io come l’avranno i giocatori ma loro devono fare ciò che hanno sempre fatto e andrà tutto bene

Sulla preparazione

Sono stato a stretto contatto con il mister Pioli. La tecnologia ci ha aiutato molto in questo. Ci ha permesso di avere un contatto diretto e costante. Sugli allenamento però, ho avuto carta bianca

Su Gattuso

È un amico, sia in campo che fuori. Poi dopo la partita ci scambieremo sicuramente un saluto

Su Ibra

Gli impegni ravvicinati sono un carico di lavoro importante. Lui aveva bisogno di staccare, forse anche mentalmente. Però si è presentato come sempre da capogruppo. La squadra è cresciuta però in tutti i suoi elementi per responsabilità e senso del lavoro. È entrato nella testa dei giocatori cosa vuol dire fare i professionisti

Su Rebic

È un giocatore importante. Deve avere una buona condizione. Ha caratteristiche che richiedono che sia veloce e potente. Sappiamo che non è al 100%, ma sappiamo essere importante. L’infortunio di Leao non ci voleva, ma abbiamo soluzioni

Su Calhanoglu

Siamo contentissimi del rendimento di Calhanoglu. In una stagione un giocatore può avere una partita più o meno positiva. Il nostro giudizio non cambia. Sotto l’aspetto contrattuale non voglio entrare nel merito, ma ha fatto capire ieri che tiene a questa maglia

Su Romagnoli

È il nostro capitano, siamo davvero contenti. Fa sempre tanto per la squadra, anche fuori dal campo. Errori e momenti meno positivi fanno parte della crescita. Non vedo un problema

Sui Nazionali

Lo stato di salute dei giocatori che sono tornati dalla Nazionali, è buono. Tutti stanno bene fatta eccezione di Leao che ha rimediato un infortunio e sarà valutato. Tutti gli altri però sono pienamente disponibili e stanno bene

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy