Inter, l’ira di Marotta: “Boicottiamo le Nazionali, il calcio deve andare avanti ma urge un nuovo regolamento”

Beppe Marotta, ai microfoni de La Gazzetta dello Sport, ha espresso tutto il suo disappunto per il clima di caos nel mondo del pallone. Tra protocolli, interventi delle ASL e il non sostegno del Governo, secondo il direttore sportivo dell’Inter, il calcio italiano non sta facendo una bella figura.

Marotta: “Se serve fermarci 15 giorni dico va bene”

Inter, Marotta
Inter, Marotta (Getty Images)

Beppe Marotta, direttore sportivo dell’Inter, ai microfoni de La Gazzetta dello Sport, si è sfogato riguardo la situazione del calcio italiano:

“Se davanti a un caso di positività questa è la gestione complessiva della situazione, allora dico boicottiamo le nazionali. Sì, lo dico sul serio. Qui ne va della credibilità del sistema. Il calcio deve andare avanti, fa comodo a tutti. E allora il Governo ci dia una mano. E fissi regole certe. Se dovesse servire un momento di stop, propongo di fermarci tutti per 15 giorni, fissare un regolamento chiaro e uguale per tutti, e poi si riparta. Questa è una brutta figura per tutto il calcio italiano”.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy