Luperto, l’agente: “Meritava un’annata da protagonista. Il Napoli deve fare attenzione al Crotone”

Sebastiano Luperto, difensore del Napoli in prestito al Crotone, sta trovando la sua identità e il suo spazio nel club neopromosso. Su ciò ma anche su tanto altro si è espresso l’agente del giocatore, Diego Nappi, ai microfoni di Radio CRC durante la trasmissione de “Il Sogno nel Cuore”.

Luperto, l’agente: “Meritava un’annata da protagonista”

CROTONE, ITALY – OCTOBER 31: Sebastiano Luperto of Crotone competes for the ball with Duvan Zapata of Atalanta during the Serie A match between FC Crotone and Atalanta BC at Stadio Comunale Ezio Scida on October 31, 2020 in Crotone, Italy. (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

Di seguito le dichiarazioni dell’agente di Luperto:

Ha trovato lo spazio che merita. Dopo i tanti grandi allenatori che ha avuto, aveva necessità del campo per maturare, formando così la sua grande personalità. C’era bisogno di un’annata da protagonista, cosa che sta avvenendo. Il Crotone? È una squadra che gioca molto a calcio, che parte dal basso, ma che in casa risulta essere molto fastidiosa. Il Napoli deve approcciarsi alla partita con la giusta fame e concentrazione, altrimenti rischia di avere delle difficoltà con una squadra che ha bisogno di punti.

Sulla sentenza di Juve-Napoli

È una situazione particolare, mai esistita prima. Per il bene del calcio, tutti vogliono che la partita venga rigiocata, ma chi di dovere giudicherà la situazione

Sulla lotta Scudetto

Lotta per lo scudetto? La difesa della squadra è una delle più forti, ma bisogna trovare un equilibrio

Su Maradona

Maradona per tutti è un campione del calcio, ma per Diego Jr. è il papà, quindi ascoltare tutte queste parole indecenti è doloroso. Chi non l’ha conosciuto come persona, non può assolutamente giudicarlo, ma deve limitarsi alla sua carriera calcistica, anche per rispetto dei familiari e di tutte le persone che ancora piangono. Il mio ricordo con Diego? Nell’85 ho fatto una foto con lui allo stadio San Paolo. Una volta entrati, ho visto il grande campione che, con la sua grande umiltà, è stato lì, nonostante la pioggia, per fare una foto con un ragazzino. L’incidenza di Maradona sulla squadra attuale del Napoli? È stata fondamentale. Sono stati giorni particolari anche per i ragazzi perché hanno compreso davvero l’attaccamento della città a quella persona e alla maglia stessa. Spero che la partita di domenica, che è stata incredibile, sia stata la partita giusta per un cambiamento importante, creando così le basi per il prossimo anno

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy