Lobotka: “Con l’Atalanta gara difficile, vi svelo cosa ci ha detto Gattuso. Barcellona? Credo nel passaggio del turno”

Stanislav Lobotka, centrocampista del Napoli, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli. Queste le sue parole sul momento degli azzurri.

Le parole di Lobotka

Lobotka

“Con l’Atalanta è stata una gara molto difficile. Nel primo tempo abbiamo giocato bene, ma nella ripresa abbiamo pagato gli errori. Non siamo riusciti a far male perché hanno saputo difendersi bene.

Rimonta per la Champions League? Adesso diventa molto difficile con 15 punti di svantaggio. Hanno anche lo scontro diretto a favore. Noi ci crediamo, ma l’Atalanta dovrà perdere tante partite e noi non dovremo sbagliare nulla.

Gattuso ci ha chiesto concentrazione per le prossime partite perché saranno molto ravvicinate. Ci ha chiesto di dare sempre il massimo da qui alla fine della stagione. Contro la Roma sarà una gara importante anche per correggere gli errori commessi con l’Atalanta. Siamo concentrati ed abbiamo le qualità per vincere, siamo concentrati per esprimere queste nostre doti al massimo. Siamo sempre motivati, al di là della classifica, è il nostro lavore. Sappiamo di giocare bene e di esprimere un bel calcio, siamo focalizzati sul finale di campionato.

Quando arriverà il Barcellona sarà facile trovare le giuste motivazioni. Credo nella possibilità di eliminare il Barcellona, lo abbiamo dimostrato al San Paolo. Esprimendo un calcio di qualità, come fatto nelle ultime giornate di campionato, possiamo fare il colpaccio!

Demme? Siamo diversi. Diego è molto bravo a difendere e corre tantissimo ed ha sempre i tempi giusti, io invece lancio di più gli attaccanti. Abbiamo entrambi delle doti anche se differenti. Sono molto contento di essere diventato papà, è un bambino sorridente che mi dà tanta energia. Mi piace molto la gente di Napoli, ti dà la giusta carica.

 Hamsik? Ci sentiamo spesso, non nascondo che quando stavo per firmare con il Napoli mi ha aiutato tantissimo. Anche dopo la firma ci siamo sentiti ed è stato molto importante per me perché mi ha messo in contatto con alcuni suoi amici. Quando finisco di allenarmi mi godo la vita di Napoli e mi alleno in palestra, oltre a giocare con il bambino ed a riposare. Ai tifosi dico di godersi questa estate, noi proveremo a farli divertire scendendo in campo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy