Atletico Madrid, il presidente: “Momento difficile. Rispetteremo le direttive della UEFA”

Non smette di attenuarsi l’allarme Coronavirus. Una situazione che influenza il mondo del calcio. In Italia si è deciso di fermare il campionato mentre in Champions League si continua a giocare. Ad una sola condizione, però, ovvero con le porte degli impianti sportivi chiusi. Accadrà questo in occasione di Barcellona Napoli ma non questa sera nel match tra l’Atletico Madrid ed il Liverpool. A poche ore dal fischio di inizio, ha parlato Enrique Cerezo, il patron della compagine spagnola. Di seguito le sue parole ai microfoni di Radio Punto Nuovo.

Le parole

Atletico Madrid

“Sappiamo che in questo momento stiamo tutti attraversando un periodo piuttosto complicato. Dal canto suo, l’Atletico Madrid seguirà alla lettera, fidandosi apertamente, le disposizioni dettate dalla UEFA e dagli altri organi competenti. Se ci verrà comunicato di continuare a giocare a porte aperte o chiuse, seguiremo le istruzioni dateci. Questa sera a Liverpool, la UEFA ha dato il via libera per giocare a porte aperte e noi confidiamo e noi ci fidiamo delle scelte fatte da quest’ultima. Allo stesso modo, ci fidiamo degli organi spagnoli e delle autorità sanitarie che ci daranno la possibilità di continuare a giocare in Liga per le prossime due settimane. Sempre, però, rispettando la richiesta degli impianti con le porte chiuse. Non sta a noi dell’Atletico Madrid commentare o giudicare se siano corrette o errate tali decisioni prese. Il nostro compito è soltanto quello seguire tutte queste disposizioni e di rinviare qualsiasi decisione alle autorità competenti preposte”.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU TWITTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy