Koulibaly-City, la prima offerta non basta: gli inglesi temono un nuovo caso Jorginho

In vista della prossima stagione, il Napoli potrebbe perdere alcune pedina importanti. A partire dalla difesa dove si avvicina l’addio di Koulibaly corteggiato in Premier dal City e non solo. Se la scorsa stagione, il difensore era tra quelli che venivano definiti ‘incedibili’, oggi il discorso è completamente diverso. Del futuro del calciatore si è discusso molto sopratutto in occasione dell’incontro tra Fili Ramadani, agente del difensore, ed il patron De Laurentiis.

CLICCA QUI PER LE ULTIME SUL MERCATO IN USCITA

Koulibaly-City, c’è un ostacolo alla tratattiva

Koulibaly City
Koulibaly (Getty Images)

Nell’incontro il procuratore ha messo sul piatto un’offerta da 65 milioni di euro da parte del Manchester City. Cifra ritenuta troppo bassa dal Napoli che potrebbe trattare ma solo per una cifra vicina ai 100 milioni di euro. C’è quindi bisogno di un rilancio da parte del club inglese. Questi, però, potrebbe non insistere anche perchè, come riferisce l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, in passato ci sono stati conflitti tra  due club. Il ds del City non dimentica l’affare Jorginho con il centrocampista soffiatogli dal Chelsea all’ultimo minuto. Per questo motivo non vengono dimenticate tutte le alternative. In primis c’è il Liverpool che non ha presentato ancora un’offerta importante. Poi c’è ancora il Psg pronto a farsi avanti per sostituire Thiago Silva.

CLICCA QUI PER SEGUIRCI ANCHE SU INSTAGRAM

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy